Team building

Cristiana Genta > Team building

L’interdipendenza è il paradigma del noi: noi possiamo farlo; noi possiamo collaborare; noi possiamo mettere insieme i nostri talenti e le nostre capacità e creare insieme qualcosa di più grande. Le persone dipendenti hanno bisogno degli altri per ottenere quello che vogliono. Le persone indipendenti possono ottenere quello che vogliono attraverso i loro sforzi individuali.

Le persone interdipendenti combinano i loro sforzi individuali con quelli degli altri per conseguire un successo più grande.

– Stephen R. Covey

Lavorare come “solisti” in un’organizzazione, interagire con i colleghi senza una reale integrazione, non è ormai più sufficiente. Ai gruppi che operano nelle aziende sempre più spesso viene chiesto di evolvere verso la dimensione di gruppo di lavoro (team), ovvero di diventare “qualcosa di più e di diverso dalla somma delle singole parti”.

In un gruppo di lavoro uguaglianze e differenze si armonizzano, vi è consapevolezza della reciproca interdipendenza, valori, norme e ruoli sono negoziati e condivisi e tutti i componenti del gruppo sono impegnati nel raggiungimento dell’obiettivo attraverso l’impiego di una metodologia di lavoro comune. Questo consente al gruppo di lavoro di fornire un contributo maggiormente significativo al raggiungimento degli obiettivi dell’Azienda di appartenenza e, al contempo, le persone che ne fanno parte ne traggono opportunità di apprendimento, soddisfazione e crescita.

Il processo per passare dall’essere “gruppo” al divenire “gruppo di lavoro” è definito Team Building, richiede tempo ed impegno e può essere sostenuto attraverso interventi formativi e consulenziali concreti e mirati.

Gli obiettivi di tali interventi possono essere svariati, a seconda del contesto, del momento storico che il gruppo sta vivendo e delle sfide che si trova a dover affrontare. Si va dalla motivazione e ri-motivazione delle persone, allo sviluppo di un senso di appartenenza e di fiducia reciproca, all’esplicitazione e condivisione di valori, obiettivi, metodi e strumenti di lavoro, regole e ruoli, fino all’esplorazione del contesto e del sistema relazionale nel quale il gruppo è inserito.

Destinatari di tali interventi possono essere team funzionali o interfunzionali, di varie dimensioni.

TEAM BUILDING – Metodologia

Il termine  Team Building indica specifiche metodologie sviluppate per lavorare sui gruppi ed in particolare su team di lavoro task-oriented. In funzione degli obiettivi che la committenza si prefigge di conseguire occorre individuare la modalità da adottare che risulta essere maggiormente funzionale.

Da un approccio maggiormente ludico, caratterizzato da una forte dimensione metaforica ad uno maggiormente contestualizzato e focalizzato sui temi chiave per il cliente. Da una soluzione outdoor ad una indoor. Fondamentale è però lo spazio dedicato al de-briefing, all’elaborazione dell’esperienza vissuta ed alla contestualizzazione nella propria realtà di appartenenza delle competenze espresse e delle buone partiche individuate.

Si possono organizzare interventi  di Team Building con varie tipologie di format:

  • Team building con la metodologia Lego® Serious Play®.
    Consente una maggiore e più approfondita conoscenza tra i componenti del team, volta a costruire relazioni di fiducia e garantisce il raggiungimento di obiettivi concreti, l’individuazione di azioni a supporto dell’integrazione tra i componenti del team e con il resto del sistema organizzativo
  • Team cooking.
    Dalla definizione del menu alla preparazione del pasto (pranzo, cena o aperitivo) come metafora della forza del team
  • Il team va a Teatro.
    Il Team dovrà scrivere la sceneggiatura, creare la scenografia, scegliere attori, costumi e musiche per andare in scena con un vero e proprio spettacolo teatrale
  • Caccia al tesoro.
    Il Team sarà diviso in squadre che attraverso la risoluzione di enigmi e prove gareggeranno per giungere per prime al tesoro nascosto

Richiedi un contatto

  • * Campi obbligatori